SALENTO DYNAMIC SHOOTING CLUB

Cosa aspettarsi la prima volta che si pratica il tiro a segno

Se siete appassionati di armi e avete in mente di unirvi ad un club di tiro al segno, ci sono alcuni piccoli consigli che possiamo darvi per rendere la vostra passione un'esperienza divertente e soddisfacente. Il tiro a segno è un passatempo molto di moda negli ultimi tempi, praticato non solo per apprendere come servirsi di un'arma in caso di necessità o di pericolo, ma anche per scaricare la tensione, svuotare la mente e aumentare la vostra capacità di concentrazione e di reazione in situazioni di grande stress.

Nato seguendo l'antica arte militare e divenuto disciplina olimpica fin dalle prime edizioni dei Giochi, questa pratica sportiva racchiude al suo interno abilità quali il coordinamento e la precisione, così come la capacità di mantenere il sangue freddo e non essere distratti da eventuali ostacoli, siano esse persone o oggetti. Inoltre, la scelta dell'arma è molto importante e richiede la necessità di rivolgersi a gente esperta del settore. In linea generale, tale scelta ricade essenzialmente su due tipologie di arma da fuoco: i fucili e le pistole. I primi più ingombranti ma certamente più potenti, le seconde più facili da trasportare e maneggevoli.

Una volta scelta l'arma che più vi aggrada e con cui vi sentite maggiormente a vostro agio, bisogna imparare a sparare come si deve, in modo preciso, tempestivo e puntuale. Non disperate, per le prime volte sarà normale mancare l'obiettivo e fare cilecca. Come in tutti gli sport, prendere bene la mira e sparare al bersaglio selezionato è un'attività che richiede tempo, impegno e costanza. Dopo ogni lezione e allenamento fatto vi sentirete molto più sicuri di voi stessi e a poco a poco riuscirete a raggiungere il traguardo sperato. Ovviamente un allenamento regolare, meglio ancora se giornaliero, vi permetterà di velocizzare le tempistiche e ottenere dei risultati brillanti in breve tempo.